Valtellina

Piano Territoriale di Coordinamento della Provincia di Sondrio
Paesaggio agro-forestale, rete ecologica e sistemi naturali

Il progetto di PTCP della provincia di Sondrio non può che muovere dalla presa d’atto che il territorio della Valtellina e della Valchiavenna costituisce una realtà perturbata da fenomeni opposti:
A) di sfruttamento intensivo delle aree economicamente più redditizie (in sintesi: le aree sciabili e quelle di fondovalle dove si è sviluppato l’insediamento lineare e le grandi attività commerciali);
B) di spopolamento e progressivo abbandono delle attività e delle sedi rurali e montane suscettibili di essere asservite alla logica del consumo delle risorse.

Il progetto, a fronte dell’attuale polarizzazione degli interessi sui demani sciistici montani e sulle aree urbane di fondovalle, dà priorità all’ambiente rurale e montano quale patrimonio da gestire nella sua interezza e nella sua complessità. Per dare impulso a un processo di sviluppo fondato su base locale è essenziale affrontare e sciogliere i seguenti nodi:Valorizzare le potenzialità inespresse; Rapportarsi alla specificità dei luoghi; Tracciare un sistema strategico; Interpretare la struttura paesistica; Comporre le esigenze di tutela con quelle di crescita; Rendere compatibili le trasformazioni; Sostenere la decisionalità delle comunità insediate.

In merito al settore paesaggio, va sottolineata l’importanza e la centralità che può assumere uno strumento di programmazione strategica quale il PTCP nel perseguire la sostenibilità dello sviluppo, inteso come impegno a creare le condizioni per un rapporto equilibrato tra bisogni sociali, attività economiche e salvaguardia del territorio. Si tratta di un obiettivo particolarmente appropriato nel caso della Valtellina e della Valchiavenna. La straordinaria concentrazione di beni e di valori naturali e culturali che ne costituisce l’aspetto caratteristico permette infatti di sviluppare le massime potenzialità di sviluppo locale tramite un turismo rispettoso dell’ambiente e diffuso sull’intero territorio.

 

Gruppo di lavoro PTCP: Ferrara Associati, capogruppo (Firenze), Sebastiano Conte (Ischia), Insitu (Milano)